GLI AMORI DIFFICILI Italo Calvino

GLI AMORI DIFFICILI, di Italo Calvino

E che gli vuoi dire a Italo Calvino?
Niente.
Una prosa perfetta, elegante, armoniosa.
Uno scrittore razionale che in questa serie di racconti (brevi i primi 13, lunghi gli ultimi 2) mette in scena le contraddizioni dell’ animo umano con un’eleganza leggera, tanto vera quanto posata.


GLI AMORI DIFFICILI Italo Calvino Recensioni Libri e News UnLibro

Gli amori difficili parla delle difficoltà relazionali, di quel nucleo incomunicabile che appartiene ad ogni essere umano, delle contraddizioni emotive che caratterizzano ogni nostro rapporto, ancor più se sentimentale; la differenza strutturale tra uomo e donna, nostra forza e rovina.

Tutto questo viene raccontato in un italiano eccellente, senza formalismi, eppure così ben strutturato, chiaro; quante volte mi sono fermata a rileggere un periodo per gustare appieno quel punto e virgola, quei due punti messi lì con maestria, quella parentesi per niente trascurabile.

 

Non è un romanzo sentimentale, preponderante è l’analisi logica e psicologica delle situazioni, ma è anche un romanzo dove compaiono importanti immagini simboliche. Molti racconti infatti terminano nella contemplazione della natura, come a ristabilire l’equilibrio interiore dei protagonisti che si dibattono nei loro – cauti e mai troppo compromettenti – contrasti interiori.

Insomma, il razionale e il poetico convivono senza soffocarsi a vicenda.
C’è un velo impalpabile di male di vivere che aleggia fuori e dentro ogni personaggio (come una nube di smog… ogni riferimento è puramente casuale) e solo l’amore e la bellezza, o forse sarebbe meglio dire l’anelito ad essi, offrono una momentanea riconciliazione con se stessi.

Ringrazio il gruppo che, per l’ennesima volta, mi ha segnalato questa lettura

Recensione di Nicoletta Tamanini

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.