CASSANDRA DARKE Posy Simmonds

Mi limitavo ad amare te, di Rosella Postorino

CASSANDRA DARKE, di Posy Simmonds (Mondadori – novembre 2022)

 

Il fumetto dovrebbe raccontare più che altro attraverso le immagini, il testo, almeno nelle mie preferenze, dovrebbe essere quasi assente, lasciando il compito della narrazione al disegno, il tratto stesso così diventa linguaggio. Le eccezioni ovviamente sono tantissime, non immaginerei, per esempio, le inchieste di Joe Sacco senza gli inserti giornalistici che li caratterizzano. Stessa cosa per i lavori di Gianluca Costantini, qui il testo ha la funzione di informare, in assenza il tutto avrebbe poco senso.

Quando si legge un lavoro di Posy Simmonds, occorre accettare la sua narrazione multidisciplinare, gli splendidi disegni pastellati a volte viaggiano liberi, altre volte sono costretti dal testo scritto che occupa un terzo e più della tavola. Quest’ultimo non è redatto a mano come negli esempi sopracitati, ma ha un font tipografico, qui addirittura due differenti, nel caso che si tratti di un racconto in prima persona o se è una narrazione in terza. Questa tecnica fa dei lavori di Simmonds un unicum letterario nel campo editoriale.

Questo romanzo ha una andatura gialla, agganciata ad alcuni personaggi davvero memorabili; quello principale, la Cassandra del titolo, è un ex gallerista d’arte accusata e condannata per truffa per aver venduto copie non autorizzate di sculture. Ha un carattere egoista e impenitente aggravato da una arcigna volontà da reietta; viene coinvolta suo malgado in una vicenda di abusi persecutori, subiti da altri non da lei; potrebbe fregarsene, ..ma non lo fa.

Recensione di Giuseppe Di Giacobbe
CASSANDRA DARKE Posy Simmonds

L’isola dei tesori, dove gli animali sono preziosi

Farmaciauno 1 – Consegne a solo 1 euro – soglia minima ordine 10 euro

Farmaciauno PHYTO 2021

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.