CASINO ROYALE Ian Fleming

Casino Royale I. Fleming recensioni Libri e News

CASINO ROYALE, di Ian Fleming

Ho deciso di lasciare le mie solite letture per avventurarmi nel genere dello spionaggio!

Questo è il primo romanzo della famosissima e fortunata serie con protagonista l’agente segreto James Bond.

 

CASINO ROYALE Ian Fleming Recensioni libri e News
ACQUISTALO SU IBS

 

Siamo nel 1953 nell’immaginaria cittadina normanna di Royale-les-Eaux. James Bond viene mandato in Francia dal misterioso M., capo del suo dipartimento. Lì si trova il famigerato LeChiffre, personaggio sfuggente del Partito Comunista Francese. Avendo perso un’importante somma prelevata indebitamente dai suoi fondi, LeChiffre cerca di rimediare vincendo un’uguale cifra al Casino, in modo da non essere scoperto dal Partito. Ma i servizi segreti britannici inviano in quel luogo il loro miglior giocatore, Bond, proprio per evitare questa eventualità e mettere fuori gioco una personalità rilevante dei loro avversari.

 

 

Di questo romanzo mi sono piaciute soprattutto le ambientazioni. Infatti l’immagine del casinò fumoso e in ombra con uomini in smoking che giocano a carte o alla roulette è davvero molto lontana sia dalla mia esperienza che dalle case da gioco moderne. C’era un senso di sospensione del tempo diverso dalla frenesia odierna, anche se il gioco fa chiaramente leva su questo istinto.

Mi ha intrigato leggere delle sottigliezze del baccarà, il gioco in cui si sfidano i due protagonisti. Meno invece mi ha attirato la figura di Vesper Lynd. Non che sia un brutto personaggio, ma si vede che il libro è stato scritto negli Anni Cinquanta. Certi commenti che James Bond le riserva o anche il modo in cui pensa a lei o parla di lei ad altri mi fanno rabbrividire. La loro storia d’amore però, così intensa, corregge un po’ il tiro. Il finale, intendo proprio l’ultimo capitolo, è davvero molto brusco e mi ha fatto quasi pensare che la stesura non fosse completa. Mi sarei immaginata di vedere l’agente chiudere il cerchio e tornare a Londra, invece la conclusione è un’asciutta e arrabbiata telefonata. C’est la vie!

 

 

Consiglio in ogni caso la lettura di questa pietra miliare della letteratura di spionaggio e anche del nostro immaginario su questi temi! La copertina, a proposito, è davvero azzeccata! Grazie Adelphi!

Recensione di Rossana Bandi

CASINO ROYALE Ian Fleming Recensioni libri e News
ACQUISTALO SU IBS

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.