BRAVA GENTE Margherita Oggero

BRAVA GENTE, di Margherita Oggero (Harpercollins Italia – marzo 2023)

 

Lo dico subito, con l’ultimo romanzo della Oggero (la “mamma” della professoressa Camilla Baudino – e non solo) ho avuto un impatto difficoltoso, perché è diverso da quello che mi aspettavo, è un libro che si presenta sgradevole, per l’ambiente che fa da fondale e per i personaggi che lo animano, quasi tutti brutti sporchi e cattivi: il titolo è chiaramente antifrastico. Siamo come sempre a Torino, ma questa volta in periferia, in zona Barriera di Milano, dove vivono, o meglio sopravvivono, persone che si arrangiano per tirare avanti, sperando in qualche colpo di fortuna; per non pochi di loro, arrangiarsi significa bulleggiare, rubacchiare, spacciare; insomma, un quartiere in cui il degrado la fa da padrone. Procedendo nella lettura diventa sempre più evidente che il quartiere e i suoi abitanti sono la cartina di tornasole per rappresentare il decadimento morale di una città, di un paese, di un continente; che il vero protagonista del libro è il quartiere; e a questo punto si riesce a cogliere anche gli aspetti meno disturbanti dei personaggi (di alcuni di loro, per meglio dire).

Nella conclusione della storia, qualcuno dei più cattivi viene punito, qualcuno dei meno cattivi in qualche modo premiato. E qui non posso evitare una nota personale: il personaggio che più mi è risultato simpatico è una vecchia signora che, per motivi ignobili, il figlio vorrebbe allocare in un pensionato per anziani: ma la mamma ha la meglio!

P. S. Mi sono accorta, molto a posteriori, di non aver parlato affatto dell’aspetto formale del romanzo, comincio a essere ‘smemorina’…
Ebbene, la scrittura della Oggero è qui, verghianamente, verista: ovvero adeguata ai personaggi in azione e alla loro estrazione sociale.

Recensione di Anna Ciammarughi

BRAVA GENTE Margherita Oggero

L’isola dei tesori, dove gli animali sono preziosi

Farmaciauno 1 – Sconti reali fino al 70%

Farmaciauno 2023

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.