Premio Strega 2015: LA FEROCIA Nicola Lagioia

Su laFeltrinelli.it il regalo da Favola firmato Isabelle Allende
Nicola LaGioia

Premio Strega 2015: LA FEROCIA, di Nicola Lagioia

 

Una ragazza, nuda e ferita, cammina di notte lungo una statale, al centro della carreggiata.

È l’immagine con cui si apre il libro. La ragazza è Clara Salvemini, figlia di una ricca famiglia di imprenditori edili baresi. La ragazza muore. Ma come è morta? La famiglia reagisce in modo apparentemente strano alla tragedia, sembra voler archiviare troppo presto la vicenda, organizza un funerale fuori città, sembra volere che meno gente possibile sappia della morte di Clara.

Michele è il fratellastro di Clara, frutto dello stesso padre e di una sua relazione adulterina. Michele è una mina vagante nella famiglia Salvemini, Clara è l’unica della famiglia che lo abbia mai fatto sentire amato e Michele ha troppi sospetti sulla morte di Clara.

Un romanzo noir, vincitore del premio Strega, che racconta di personaggi senza scrupoli, violenti, corrotti, traditori, privi di ideali. Un ambiente ove la corruzione tutto può, o almeno quasi tutto.

Un buon romanzo, una buona scrittura, solo un po’ prevedibile da un certo punto in poi, sarà perché apprezzando Nicola Lagioia le mie aspettative erano altissime.

Recensione di Nadia Carella
LA FEROCIA, di Nicola Lagioia

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.