Premio Strega 1986: RINASCIMENTO PRIVATO, di Maria Bellonci

Spedizione gratuita su IBS

Codice spedizione gratuita su ibs
Rinascimento Privato M. Bellonci

Premio Strega 1986: RINASCIMENTO PRIVATO, di Maria Bellonci

 

1533. Stanza degli orologi. I rintocchi di cento orologi, appartenenti alla ormai sessantenne Isabella D’Este, scandiscono e segnano gli anni frenetici ricchi di vicende politiche, alleanze e guerre. Di passioni, amicizie e sofferenze. Anni pieni di incontri, arte e bellezza. La marchesa di Mantova, in quella stanza, ripercorre tutta la sua vita, con una narrazione struggente e malinconica.

Un vero e proprio capolavoro di Maria Bellonci che svela la vita e i pensieri di una delle figure più celebri ed enigmatiche del Rinascimento italiano attraverso la veste letteraria di una finta autobiografia.

Figlia di regina, cresciuta nella raffinata e intellettualmente vivacissima corte ferrarese, Isabella è una donna fiera e orgogliosa. Colta, elegante, raffinata, ha saputo costruire attorno a sé una corte di ineguagliato splendore protettrice delle arti, dotata di un grande acume politico. Lei che quando, dapprima, il marito resta per anni prigioniero, e poi muore lasciando il regno al piccolo figlio Federico, governa il suo piccolo stato sfidando le grandi potenze europee..

Precisi e dettagliati sono i riferimenti storici, che testimoniano il rigoroso lavoro di ricerca storiografica condotto scrupolosamente dall’autrice.

Ciò che Maria Bellonci ritrae in queste pagine però non è solo storia e politica; è anche umanità e sentimenti. Una moglie che ha vissuto la passione e la confidenza coniugale, ma anche il tradimento, la sfida, l’umiliazione di essere messa da parte e infine l’affetto pietoso per quell’uomo comunque amato. Una madre che ha conosciuto l’intesa e la complicità con il figlio, giovane erede di cui era reggente, e che poi ha dovuto sopportare il dolore e l’agonia dell’esclusione, corrotto dall’egoismo, ed estrometterla dalla vita politica dello stato. Una donna che a tutto questo ha sempre reagito con la forza e la determinazione.

E’ una lettura complessa e impegnativa, anche per via dello stile erudito e ricercato Un romanzo di inestimabile valore che mette in luce una delle figure femminili più importanti dell’età rinascimentale

Recensione di Arcangela Saverino

Premio Strega 1986: RINASCIMENTO PRIVATO, di Maria Bellonci

Rinascimento Privato M. Bellonci
ACQUISTALO SU IBS ACQUISTALO SU LA FELTRINELLI ACQUISTALO SU LIBRACCIO

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.