MORTE DI UNA SIRENA Rydahl & Kazinski

MORTE DI UNA SIRENA Rydahl & Kazinski Recensioni Libri e News

MORTE DI UNA SIRENA, di Rydahl & Kazinski

 

MORTE DI UNA SIRENA Rydahl & Kazinski Recensioni Libri e News
ACQUISTALO SU IBS

 

Hans Christian Andersen è un eroe nazionale per tutti i danesi. Tanto da spingere gli autori di questo libro a costruire questa storia, che secondo le loro intenzioni dovrebbe essere il primo episodio di una serie di gialli storici con protagonista il famoso favolista.

Presentato all’opinione pubblica come giallo in realtà è molto di più. Si tratta di un romanzo da leggere su più livelli.

Si è vero, il punto di forza sono i continui colpi di scena, il ritmo che ti travolge dall’inizio, ma è bellissima anche l’ambientazione storica.

 

 

La Copenaghen del 1834 viene descritta con una cura minuziosa della quotidianità fatta di miseria e indifferenza, condita da una severa critica alla monarchia, i cui pettegolezzi ne accentuano il degrado.

Una trama che richiama Dumas nell’accusa ingiusta mossa ad Andersen come autore di un delitto di una giovane prostituta. Un’accusa portata avanti con tale ostinazione da insinuarsi in ogni angolo della sua mente e fargli dubitare della sua stessa innocenza.

Gli autori sono stati veramente abili a decostruire la fiaba più famosa di Andersen (la sirenetta) per costruirvi una crime story.

 

 

La sirenetta non è altro che un personaggio che brama un cambiamento, di diventare altro da sé pur di essere amato, proprio come l’assassino.

Il finale è da capogiro, va a toccare direttamente le corde della nostra infanzia quando entravamo nelle fiabe di Andersen per restarvi per sempre.
Lo consiglio caldamente.

Recensione di Antonio Trotta

MORTE DI UNA SIRENA Rydahl & Kazinski Recensioni Libri e News
ACQUISTALO SU IBS

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.