MADRE MEDUSA vince la VII edizione del premio internazionale città di Como per la sezione “autobiografia”

Vince la VII edizione Premio Internazionale di Letteratura città di Como sezione “autobiografia”

MADRE MEDUSA, di Maria Laura Caroniti (Mursia)

 

Madre Medusa recensioni Libri e News
ACQUISTALO SU IBS

 

Come e perché scelgo un libro?
1) Copertina (lo so, non si giudica dalle apparenze)
2) Titolo (la sintesi è tutto)
3) Incipit (chi ben comincia…)

Con i luoghi comuni ho concluso, giuro.
A dire la verità ho scelto questo libro per il titolo. Perché io per le mamme ho un debole e a 43 anni ancora non mi decido a tagliare il cordone ombelicale.
Ma si sa, il cancro è fatto così.
È un po’ mammone.

 

 

Ma qui, in questo libro, il gioco si fa duro, perché la madre di Elena, la protagonista, è sì madre, ma è anche Medusa.
E allora Elena prende per mano il lettore, a volte lo culla altre lo prende a schiaffi, e si racconta:
Prima è bambina, poi adolescente, infine una giovane donna.
Ma non in questo preciso ordine. Perché l’autrice gioca a scacchi con il tempo della narrazione intrecciando abilmente il presente con continui flashback.

Ma, a poco a poco, scorrendo le pagine, le sottili trame psicologiche si ricompongono, prendono forma e il lettore, insieme a Elena, avrà chiara la verità…

 

 

Holden Caufield diceva che quelli che ti lasciano senza fiato, sono i libri che quando li hai finiti, vorresti che l’autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono.

Adesso io vorrei comporre il numero di Maria Laura Caroniti e chiederle come sta Elena, se va tutto bene, perché ho chiuso il libro, ma non riesco a smettere di pensare a lei.

“Una madre si ascolta: è necessità, biologia, fede liquida”.

Recensione di Maria Elisa Aloisi 

ACQUISTALO SU IBS

 

 

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.