LE INTERVISTE DEL PASSAPAROLA DEI LIBRI – Arkadia Editore

Le interviste del passaparola dei libri Arkadia Editore recensioni Libri e News UnLibro

IL PASSAPAROLA DEI LIBRI ha intervistato Tania Murenu dell’Ufficio Stampa di Arkadia Editore

Presentatevi ai nostri lettori. Come nasce la vostra casa editrice e a che tipo di lettori si rivolge?

Arkadia Editore - Le interviste del passaparola dei libriArkadia Editore nasce nel 2009, e in breve tempo da piccolo editore locale si è costruita un corposo catalogo di narrativa e saggistica che è attualmente distribuito su tutto il territorio nazionale da Messaggerie Libri. Pubblichiamo narrativa e saggistica, con particolare attenzione alla saggistica storica. Ci rivolgiamo a lettori attenti alla qualità, che amano romanzi e storie che abbiano contenuti e stile di livello, ma anche a quei lettori curiosi di scoprire voci nuove interessanti, che cerchiamo di far emergere in un panorama editoriale sempre più complesso e massificato.

Qual è il titolo, l’autore oppure il progetto editoriale al quale siete più affezionati e perché?

Le interviste del passaparola dei libri Arkadia Editore Quest’anno abbiamo lanciato due nuove collane di narrativa: “Xaimaca” – dedicata ai tesori nascosti e inediti alla letteratura ispanoamericana e curata da Marino Magliani e Luigi Marfè – e “Senza rotta”, curata d Magliani e Luigi Preziosi, riservata a nuovi narratori italiani e al racconto di viaggio. La nostra attenzione nei confronti delle tradizionali collane di Narrativa – una su tutte la storica Eclypse – e saggistica – come la Historica e la Historica Paperbacks – è comunque immutata e sempre tesa a far giungere in libreria storie e libri di qualità. Il nuovo anno porterà ulteriori novità per i nostri lettori.

In Italia si legge poco, così dicono le statistiche. Secondo voi è vero e perché e cosa si poterebbe fare per invertire la tendenza? 

In Italia si legge poco, e i lettori forti sono ormai in netta minoranza. Questo è un problema con il quale il nostro paese fa i conti da tempo, non trovando comunque delle soluzioni adeguate. Se è vero che sono tantissime le iniziative di qualità volte alla promozione della lettura, i festival, i circoli di lettori che nascono spontaneamente, è pur vero che pesa l’assenza di adeguate ed efficienti politiche culturali che educhino al piacere della lettura soprattutto i più giovani.

Consigliate uno dei vostri titoli e diteci il perché?

Le interviste del passaparola dei libri Arkadia Editore Recensioni e News UnlibroÈ difficile suggerire un unico titolo. Ogni libro nasce da una grande lavoro in cui la passione e la dedizione giocano ruoli fondamentali. Se dobbiamo però indicarne solo uno, data l’importanza dei contenuti e l’eleganza dello stile, ma considerato anche che si tratta della pubblicazione con la quale salutiamo il 2018, allora vi consigliamo la lettura de “L’ambasciatore delle foreste”, di Paolo Ciampi. Un libro che sfugge alle normali classificazioni, e che è insieme romanzo e biografia di un grande uomo dimenticato dalla Storia, George Perkins Marsh, ambasciatore americano nell’Italia unita, ecologista e ambientalista ante litteram.

Qual è il vostro rapporto con i social, con quale strategia li usate, ne traete dei vantaggi ?

L’uso dei social accompagna tutte le nostre azioni di comunicazione e promozione tradizionali. Sarebbe una follia pensare di poterne fare a meno. Per noi rappresentano un modo per raccontare direttamente ai lettori le nostre novità,  comunicare gli eventi che organizziamo, mostrare come lavoriamo, cosa accade nella nostra redazione, quanto lavoro c’è e quali volti ci sono dietro un libro. I social hanno abbattuto quel muro che separava chi “fa” in qualche modo cultura, e i lettori, ha reso più umano e accessibile un mondo che è stato percepito per lungo tempo come elitario.

redazione@unlibrotiralaltroovveroilpassaparoladeilibri.it

L'ultimo rais di Favignana

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.