LA CARROZZA DELLA SANTA Cristina Casar Scalia

LA CARROZZA DELLA SANTA, di Cristina Casar Scalia (Einaudi – maggio 2022)

 

ACQUISTALO DA IBS ACQUISTALO DA FELTRINELLI ACQUISTALO DA LIBRACCIO

 

Recensione 1

🄻🄰 🄲🄰🅁🅁🄾🅉🅉🄰 🄳🄴🄻🄻🄰 🅂🄰🄽🅃🄰 𝚖𝚒 𝚛𝚒𝚙𝚘𝚛𝚝𝚊 𝚗𝚎𝚕𝚕𝚊 𝚖𝚒𝚊 𝙲𝚊𝚝𝚊𝚗𝚒𝚊, 𝚌𝚑𝚎 𝚙𝚎𝚛 𝚖𝚎 𝚎’ 𝚞𝚗 𝚙𝚘’ 𝚌𝚊𝚜𝚊 𝚊𝚗𝚌𝚑𝚎 𝚕𝚎𝚒.

È la prima volta , invece, che entro nel mondo della dott.ssa Guarrasi e ne rimango colpita.

È una donna acuta, il Vicequestore, con un sacco di “difetti” che siamo abituati a considerare tipicamente maschili e che invece lei porta benissimo insieme alla sua femminilità.

Si trascina anche un passato ingombrante che ancora fa capolino, costringendola a viaggiare ripetutamente tra Catania e Palermo, tra il bisogno di partire e il desiderio di tornare.

Questo espediente consente all’autrice di infarcire la storia di simpatici cliché sulla rivalità tra le due città più importanti della Sicilia ed anche sulle peculiarità degli abitanti delle rispettive, donando così una nota in più di colore che risulta particolarmente piacevole.

Ad accompagnare la Guarrasi nel suo caso, insieme ad una nutrita squadra di uomini e donne, c’è un personaggio spalla fondamentale: il commissario (in pensione) Patanè. 80 anni suonati da un pezzo, mente lucida, figura elegante e caratterizzazione spiccatamente catanese, dalla parlata alle movenze, con tanto di anziana moglie gelosa al seguito: non puoi non amarlo.

La trama è tutt’altro che semplice.

Sul finire della festa piú importante per la città, S. Agata, un intricato caso di omicidio scuote Catania.

Il delitto aprirà una finestra su un passato ormai lontano e totalmente dimenticato.

Riemergono, infatti, le ferite della guerra e alcune sue nefandezze occultate per un tempo lunghissimo, effetto collaterale della meschinità umana.

E, come spesso accade, per ogni verità che riemerge, subito accresce il bisogno di farsi giustizia..

Non è semplice rendere, con poche e semplici parole, la bellezza di questo romanzo.

Una saga, quella della dott.ssa Vanina Guarrasi, che devo assolutamente recuperare dal suo inizio.

Posso garantirvi che è una lettura gradevolissima, da assaporare con la mente leggera, libera di vagare nei luoghi stupendi in cui la storia conduce.

Recensione di Paola Greco

 

Recensione 2
Una nuova inchiesta per il vice questore Vanina Guarrasi. La festa in onore di Sant’Agata volge al termine, il simulacro rientra in cattedrale. Un cadavere viene ritrovato, all’interno di una delle carrozze senatoriali nel cortile di Palazzo degli Elefanti sede del Municipio
catanese. Scattano le indagini alla ricerca dell’assassino che coinvolgono Vanina e la sua squadra. Una squadra sempre affiatata ed efficiente guidata da Vanina con grande competenza e determinazione. Lo stile della narrazione è quello cui ci ha abituati Cristina Cassar Scalia nei suoi scritti, che hanno il merito di coinvolgere il lettore nell’indagine, ponendolo a confronto di personaggi ben strutturati e originali, dalle mille sfaccettature, ricchi di umanità e dotati di un certo humor. Le ambientazioni degli eventi e le descrizioni particolareggiate contribuiscono poi a rendere più che piacevole la lettura dei suoi libri.
Un giallo siciliano che consiglio vivamente di leggere.

Recensione di Leonarda Paladino

LA CARROZZA DELLA SANTA Cristina Casar Scalia

ACQUISTALO DA IBS ACQUISTALO DA FELTRINELLI ACQUISTALO DA LIBRACCIO

 

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.