JANE EYRE Charlotte Bronte

JANE EYRE Charlotte Bronte Recensioni Libri e News UnLibro

JANE EYRE Charlotte Bronte (E/TEXT)

Quando Jane Eyre perde entrambi i genitori, viene accolta dalla famiglia dello zio. Alla sua morte la bambina, non più gradita, verrà collocata in un istituto dove sarà educata per diventare maestra. Diventata adulta, Jane troverà un posto di lavoro come istitutrice presso una casa signorile.
JANE EYRE Charlotte Bronte recensioni Libri e News UnLibroÈ una trama semplice, per nulla originale. Anzi, fosse stata scritta oggi questa storia potrebbe essere definita banale. Ma questa è una storia scritta nel 1847, e, per l’epoca, risulta moderna e profonda.
La protagonista, che parla in prima persona, si presenta come una donna indipendente, passionale e intelligente, che non accetta compromessi e sceglie in modo autonomo per la sua vita. Anche i personaggi di contorno sono ben delineati, hanno un percorso preciso e si fanno apprezzare per la loro umanità. E poi ci sono le descrizioni dei paesaggi, vive e luminose, come se fossero davvero lì, davanti ai nostri occhi.

L’autrice riesce a farci sentire l’atmosfera di quegli anni, disegnando un affresco di un’epoca lontana e diversa. Ma i sentimenti e le emozioni della nostra protagonista, quelli sono così squisitamente umani e universali, che li sentiamo nostri, aldilà delle differenze sociali e culturali.

Nota sulla traduzione. Mi sono trovata a leggere una traduzione dei primi del novecento, e all’inizio, mi ha spiazzata. Il linguaggio è decisamente arcaico, complesso e in alcuni passaggi difficile da comprendere. Però mi ha affascinata, mi ha fatto sentire come se fossi veramente in quegli anni, e sono contenta di essere riuscita a proseguire. Ma non è stato facile. Per questo, se si vuole una lettura più rilassante, consiglio di optare per una traduzione più recente.
Recensione di Nella Patanè

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.