Europa 33 Georges Simenon

Einaudi

Europa 33, di Georges Simenon

Simenon ha deciso di fare un giro con la macchina fotografica. Quello che ne viene fuori è questo libro.

Europa 33 G. Simenon
ACQUISTALO SU IBS

Lo scatto che fa però non riguarda i magnifici panorami europei, no, è qualcosa di molto più diretto, crudo, straniante. È l’anno 1933 e, nel suo viaggio da reporter, ci porta in una Europa che non si è per niente ripresa dallo shock del primo conflitto mondiale e ha imboccato il binario verso l’abisso. I suoi scatti sono delle istantanee che scalfiscono la dignità umana.

Non bussa alle porte dei ministeri e dei parlamenti, ma a quelle delle fattorie, delle case operaie e delle botteghe e ciò che trova è la Fame, non quella che dà la spinta alla Rivoluzione, ma quella che disintegra l’Uomo nella sua accezione esistenziale a tal punto da spingerlo nel vuoto dell’apatia.

È un reportage sofferto, rubato nei momenti in cui riesce a penetrare le maglie della censura e propaganda di stato del blocco sovietico.

Lo consiglio…

per non dimenticare…

per non riviverlo.

Recensione di Antonio Trotta

Europa 33 Georges Simenon

Europa 33 G. Simenon
ACQUISTALO SU IBS

Attualità

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.