ATTI DI SOTTOMISSIONE Megan Nolan

ATTI DI SOTTOMISSIONE, di Megan Nolan – (NN Editore – settembre 2021)

 

“C’era qualcosa di tossico nell’essere umiliata a quel modo, la totale mancanza di rispetto, la mancanza della consapevolezza di essere lì insieme a lui. Mi dava la sensazione che avrei potuto essere chiunque, o nessuno, che ero qualcosa dentro cui svuotarsi o da svuotare, la sensazione di esistere solo per ricevere ciò che lui aveva da dare.”

.

Atti di sottomissione

Megan Nolan, NNE edizioni 2021

Traduzione Tiziana Lo Porto

.

Dopo settimane trascorse con libri iniziati e non finiti mi imbatto in questo libro NNE Edizioni di Megan Nolan e ne vengo risucchiata al punto da leggerlo d’un fiato. Questa é la storia di una giovane ragazza irlandese che ha un difficile rapporto con se stessa, cova un dolore, una lacerazione interiore che riesce a gestire (lei crede almeno) solo facendosi del male. E lo fa annegando nell’alcolismo, soffocanfosi in rapporti promiscui, perdendosi in relazioni malate, affogando in una relazione tossica con il cibo ed infine infliggendosi ferite.

Lei ha solo bisogno di essere vista, amata, accudita. Nessuno sembra saperlo fare, neanche lei. La sua famiglia “rotta” non é e non riesce ad essere rifugio e quindi fa si che il disagio diventi la sua casa.

In una vita scandita da scelte forti e memoria confusa lei incontra Ciaran. Un uomo bello quanto tossico emotivamente. In condizioni lucide si scappa da uomini così, lei invece  lo ama, lo venera, lo adora e vuole che lui ami lei avendo bisogno di lei. Si annulla per vivere in un microcosmo fatto di non scelte, di non progressi, di non calore. Non riesce a capire che Ciaran non è un Dio ma é un uomo, e non dei migliori.

Di questo tormento lei scrive, scrive diari su diari e appena scrive sente di placarsi e di mettersi in pace con il mondo. Così peró non é…tutti gli atti di sottomissione che volente o nolente compie sono solo pugni nello stomaco.

Riuscirà ad uscire fuori?

A tutte le donne che lo leggeranno dico apertamente che tutte, chi più e chi meno, abbiamo compiuto atti di sottomissione, piccoli o grandi che fossero. Tutte abbiamo dato baci non voluti o abbiamo fatto sesso senza crederci troppo. Talvolta peró si va oltre, come la protagonista di questo romanzo.

Io non l’ho giudicata, ho solo ascoltato la sua storia. La Nolan vuole questo.

Al lettore, chiamato con forza dalla Nolan a leggere e guardare in faccia il tormento e l’indifferenza da cui siamo circondati, tirare le sue conclusioni.

La Nolan scrive senza peli sulla lingua e parla delle donne, di molte donne, al di là di tutto credo che tutte noi abbiamo sfiorato o abbracciato il dolore della protagonista…la Nolan scrive un bisogno e lo fa bene.

Consigliato.

Recensione di Maria Elena Bianco 
ATTI DI SOTTOMISSIONE Megan Nolan

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.