MADAME BOVARY Gustave Flaubert

madame Bovary recensioni Libri e news UnLibro

MADAME BOVARY, di Gustave Flaubert

Di fronte a questo ROMANZO non ci si può chiedere se Emma Bovary fosse simpatica o odiosa, si deve leggere comunque.

MADAME BOVARY .Gustave Flaubert. Recensioni Libri e News UnLibroTralascio la trama ben nota a tutti per qualche riflessione sull’autore e sul personaggio.

Una premessa: di un fatto letterario e/o artistico, non si dovrebbe prendere in considerazione solo il contenuto, ma anche
la forma.

Perché l’arte è nella forma.
La sedia di Van Gogh e la Madonna di Raffaello
al di là del diverso contenuto , hanno questo in comune: il COME sono state rappresentate.

Flaubert, che ne era consapevole, ricercava in modo quasi maniacale la perfezione stilistica.
Il risultato fu un periodare ricco, elegante, musicale e sottilmente ironico.
Mai banale.

Avrebbe potuto dire della bella Emma “questa
donna e’ una superficiale, invece dice la stessa cosa tramite la descrizione dei gusti di lei:

 

“… I suoi rapporti con la fede erano di tipo estetico… le piacevano I balli eleganti… I libri di lacrime e baci… sognava di evadere dalla
realtà…”

Del resto l’ autore, tra i massimi esponenti del realismo francese, coerentemente scelse di
registrare i fatti senza dare giudizi (anche se
tra le righe…)

 

Di sicuro Emma coglieva del romanticismo
solo la superficie, lo stereotipo, fu questo carattere a portarla a scelte ambiziose ed avventate.
Una donna a rischio…
Una personalità fragile, che anche oggi sotto altre forme, esiste.

Ma un grande romanzo e, nel bene e nel male,
un grande personaggio.

Recensione di Ornella Panaro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.