IL REGNO DIVISO. Quando l’uomo si separò dall’uomo Rupert Thompson

sconti invernali 2021

IL REGNO DIVISO. Quando l’uomo si separò dall’uomo, di Rupert Thompson

 

Il regno diverso
ACQUISTALO SU IBS

 

Spesso rifletto su quanto, troppo spesso, ci si fermi all’apparenza. Siamo abituati a una società che ci invita a dare “definizioni”, esprimere giudizi, pareri… incasellare!

Spesso prendo in mano un libro distopico -non ve lo aspettavate, vero? È fra i miei generi preferiti- e mi chiedo: siamo già arrivati a questa pagina di storia?

“Nel giorno della Riorganizzazione, i bambini sono stati strappati alle madri, le famiglie smembrate e la memoria si è perduta. Il nuovo sistema politico si fonda sulla teoria medievale degli umori. Collerici, malinconici, flemmatici e sanguigni sono stati deportati nei quattro quartieri dai confini invalicabili in cui il Regno è stato diviso. Per limitare i conflitti, il simile dovrà convivere con il simile.”

 

 

Un romanzo che trascina subito dentro la storia di Thomas, un bambino perduto, che cerca disperatamente e con cautela di ricostruire il suo passato negato. Destinato senza ombra di dubbio al Quartiere Rosso, quello dei sanguigni, avrà la possibilità -molto rara- di entrare per motivi di lavoro in un altro Quartiere, quello Blu… e tutto, all’improvviso, nella sua vita cambia e ogni legge, ogni certezza crolla.

Sì, siamo portati a credere di conoscere l’altro e ingenuamente persino sicuri della linearità delle nostre azioni. La verità è che un regno diviso farebbe comodo a tutti.

“Dīvĭdĕ et ĭmpĕrā”… È che, oggi, non si chiede nemmeno più “qual è il tuo colore preferito”…

Recensione di Erika Polimeni

Il regno diverso
ACQUISTALO SU IBS

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.