COME PRIMA DELLE MADRI Simona Vinci

Come prima delle madri

COME PRIMA DELLE MADRI, di Simona Vinci

 

COME PRIMA DELLE MADRI Simona Vinci Recensioni Libri e News

Siamo alla vigilia della seconda guerra mondiale; Pietro è un dodicenne silenzioso e schivo, che da un giorno all’altro, inaspettatamente, viene allontanato dalla sua famiglia e mandato in collegio. Non ci resterà a lungo. Neanche il tempo di capire il perché di questo allontanamento che l’imminente guerra provocherà la chiusura del collegio e il rientro di Pietro nella casa familiare.

Però in quei pochi mesi qualcosa è cambiato; Irina, l’amica del cuore, la figlia della serva strana e sempre ammalata con cui è cresciuto e ha diviso giochi e segreti non c’è più. Gli dicono solo che è morta e che non la rivedrà; ma Pietro è cresciuto, non gli bastano più i silenzi e le evidenti bugie della mamma sempre chiusa nella sua stanza, che alterna freddezza e distacco a rari momenti di tenerezza, e quel padre inesistente e disinteressato.

 

 

Saranno proprio Irina e il suo ricordo a guidare Pietro nella scoperta della verità, fino ad un epilogo che francamente mi è sembrato un po’ fragile ma che non nuoce più di tanto ad un bel libro.

La Vinci è brava, ha una bella scrittura ed è capace di dosare emozione e racconto, non è mai troppo melodrammatica né meno che mai fredda. Sa parlare d’infanzia con il rispetto e la consapevolezza di quanto sia difficile farlo da adulti e non è una cosa scontata.

Una buona lettura.

Recensione di Elena Gerla

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.