VERGOGNA J.M. Coetzee

VERGOGNA J.M. Coetzee

VERGOGNA, di J.M. Coetzee

 

In un Sudafrica post apartheid si svolge la storia di David Lurie, professore universitario cinquantaduenne, e di sua figlia Lucy.

David è un uomo senza qualità, un insegnante mediocre che “continua a lavorare solo perché gli dà da vivere”.

In seguito ad una storia con una studentessa si vedrà costretto ad abbandonare l’università.

Quando perde il lavoro, David fa visita a sua figlia Lucy, la quale ha scelto di vivere in campagna, in una fattoria isolata, attorno a lei una terra brulla, ostile, inospitale.

Per anni, gli africani, hanno dovuto piegarsi e vivere scendendo a compromessi, subendo ogni sorta di sopruso, può ora Lucy scendere a sua volta a compromessi pur di continuare a vivere dove ha scelto di vivere?

È il prezzo da pagare per rimanere in quella terra?

Una storia dura, descritta usando uno stile asciutto, una scrittura essenziale, frasi brevi, uso del tempo al presente.

Consigliatissimo

Recensione di Sonia Signorini
VERGOGNA J.M. Coetzee

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.