ULTIME VOCI DAI FONDALI PROFONDI Pier Francesco Liguori e Francesco Bucci

ULTIME VOCI DAI FONDALI PROFONDI recensioni libri e news

ULTIME VOCI DAI FONDALI PROFONDI, di Pier Francesco Liguori e Francesco Bucci 

 

 

Ultime voci dai fondali profondi
ACQUISTALO SU IBS ACQUISTALO SU LA FELTRINELLI ACQUISTALO SU LIBRACCIO

 

Inizia con un naufragio questo bel romanzo dal sapore antico scritto a quattro mani. Il primo personaggio che incontriamo è il dottor Ernesto de Vitis che vive a Castro con i suoi due figli: Marina, la maggiore, che è la luce dei suoi occhi e che, crescendo, assomiglia sempre più dal punto di vista fisico alla sua splendida moglie Cristina, scomparsa precocemente due anni prima, a causa di una polmonite, e Cristoforo. A dargli una mano in casa è la governante tuttofare Nunziatina, donna pia e molto religiosa, che inscena ogni sera a tavola un divertente siparietto con il dottore che, da uomo di Scienza, non ne vuole assolutamente sapere di pregare prima di desinare, essendo anche saldamente convinto che “i preti non salveranno certamente il mondo”.

 

Ed è proprio poche ore dopo cena, quando la famiglia si trova coricata a letto, che accade la tragedia: una nave inglese chiamata Travancore ha fatto naufragio nella baia con a bordo cinquantasette passeggeri. De Vitis, che assiste al tutto direttamente dalla finestra della sua camera da letto, dopo aver intimato ai propri figli di non uscire di casa e di tornare al caldo sotto le coperte, decide di vestirsi alla meglio e di andare, in qualità di medico del paese, a verificare le condizioni di salute sia dei passeggeri che dell’equipaggio. Ad allarmarlo immediatamente è lo stato di salute, sia fisico che mentale, di una  giovane donna, certamente inglese: si tratta di Miss Dorothy Palmermoore. Viaggiava sola e non si era tuttavia fatta notare fino a poche ore prima quando, in seguito a un urlo lanciante, il medico di bordo con alcuni membri dell’equipaggio, erano entrati nella sua cabina ove l’avevano trovata riversa a terra, in preda al delirio.

 

De Vitis, convinto come il medico di bordo, che si possa trattare di malaria, si offre di ospitarla a casa sua che è proprio a due passi da lì: certamente la moglie Cristina, se fosse stata ancora in vita, non ne sarebbe stata felice, ma lui sente che è la cosa giusta da fare. Passano i giorni e l’inglese, durante alcuni momenti di lucidità, davvero rari, prende confidenza con Marina alla quale rivela un segreto che poi risulterà mortale. E da allora una terribile maledizione non abbandonerà più la casa dei De Vitis che vedranno scomparire delle ragazzine, all’età esatta di 13 anni, dalla loro famiglia.

Una storia forte ed emozionante, ricca di mistero, che inizia nel 1880 per poi approdare agli anni 2000, spaziando dalla Puglia al profondo Nord, con alcuni step in Campania e persino all’estero, per farci incontrare personaggi, sia maschili che femminili, che seppur non appartengono per linea di sangue, tutti quanti, alla tanto sfortunata famiglia De Vitis, la incontreranno, chi per un motivo che per un altro, nel corso della propria esistenza.

Di Sabrina Arsi

 

Ultime voci dai fondali profondi
ACQUISTALO SU IBS ACQUISTALO SU LA FELTRINELLI ACQUISTALO SU LIBRACCIO

 

Editore: Les Flâneurs Edizioni

Numero Pagine: 204

Genere: Narrativa

Prezzo: 16, 00

Codice ISBN: 9788831314886

 

Contatti Autori:

https://www.facebook.com/vittorio.liguoriperrera

 

Link di vendita

https://www.lesflaneursedizioni.it/product/ultime-voci-dai-fondali-profondi/

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.