NINNA NANNA Leïla Slimani 

NINNA NANNA, di Leïla Slimani (Rizzoli)

Parigi. Paul e Myriam sono una giovane coppia, hanno due bambini piccoli, Mila e Adam. Myriam è avvocato ma da quando sono nati i figli non ha più lavorato. Ha toccato il fondo dell’abbrutimento e dell’alienazione e decide di tornare a lavorare. Occorre quindi una tata per i bambini e i due si imbattono in Louise, che sembra una Mary Poppins capace di giocare coi bambini, cucinare manicaretti, offrire disponibilità massima senza limiti di orario. Un sogno. La tata che ogni genitore vorrebbe. E quindi perché……?

Il libro inizia anticipando il finale, per cui l’autrice non si pone il problema dello spoiler. Evidentemente per lei non è fondamentale che il lettore conosca subito il finale, preferisce condurlo per mano attraverso la sua scrittura coinvolgente ed entusiasmante in modo che ad ogni pagina il lettore si chieda “perché?”e piano piano svelare il mistero.

Bellissimo e terrificante.

Recensione di Nadia Carella

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.