ISOLA DI NEVE Valentina d’Urbano

Su laFeltrinelli.it il regalo da Favola firmato Isabelle Allende
Isola di neve

ISOLA DI NEVE, di Valentina d’Urbano

 

Manuel ha ventotto anni ma un’errore imperdonabile lo relega nell’isola di Novembre, sperduta nel Mediterraneo, dove vivevano i suoi nonni materni. La vita di Manuel è sconvolta dall’incontro con Edith, una giovane violinista tedesca, sbarcata nell’ isola col solo obbiettivo di trovare il violino appartenuto ad un giovane musicista tedesco: Andreas, che molti anni prima era stato prigioniero nel carcere di Santa Brigida ( isola antistante a Novembre). Il racconto si snoda su due linee principali quella della storia recente di Novembre e quella di Neve, giovane e povera pescatrice, che ha vissuto nell’isola negli anni cinquanta e che si era innamorata del prigioniero Andreas.

La storia d’amore tra Andreas e Neve è costellata da mille ostacoli, oltre alla detenzione del ragazzo, al rapporto conflittuale fra Neve ed il padre, alcolizzato e violento. L’inizio mi è sembrato lento poi la storia prende forma e appassiona il lettore. La giovane scrittrice riesce a mescolare vari generi: romanzo d’amore, giallo e noir. Una lettura veramente interessante.

Recensione di Anna Maria Tecca
ISOLA DI NEVE Valentina d’Urbano

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.